Come faccio a sapere quali link eliminare quando Google mi dice che non vanno bene?

  • Sharebar

Ricevere link da parte di altri siti è il metodo migliore per essere considerati da Google come un sito di qualità e quindi essere presi in considerazione quando utenti cercano parole chiave inerenti il vostro blog.

Il problema è che alcuni tipi di link vengono considerati negativamente da parte di Google e quindi possono creare problemi alla reputazione del vostro blog.

Matt Cutts, responsabile per il controllo del webspam presso Google, ha pubblicato un video nel quale risponde alla seguente domanda da parte di un utente.

Google Webmaster Tools mi dice che ho “links non naturali” ma non fornisce molto aiuto riguardo quali specifici link sono di bassa qualità. Siccome non ho mai acquistato links, non so quali rimuovere ed ho paura così di rimuovere quelli di qualità, impattando il traffico verso il sito. Suggerimenti?”
dbizzle, Los Angeles

Cutts risponde dicendo che Google sta cercando di diventare più trasparente nella comunicazione con i webmasters allertandoli a link di bassa qualità.

Più recentemente Google ha iniziato a comunicare che, pur ritenendo il sito di qualità, è possibile che alcuni link individuali di bassa qualità, dei quali non si fidano, puntino verso il sito stesso. Tutto questo Google lo faceva senza però dare esempi specifici e concreti dei link incriminati.

Esiste però adesso una funzionalità in Google Webmaster Tools che permette di ordinare il link in base alla data di scoperta da parte di Google. Questo può permettere di mettere in evidenza i link recenti più problematici.

Google adesso sta per introdurre una funzionalità che permetterà loro di fornire specifici esempi di link che non vanno bene. Quindi ogni volta che Google vi comunicherà un problema collegato ai vostri link inserirà anche un esempio di link che dovreste eliminare. Avrete quindi un’indicazione del tipo di link del quale Google non si fida più.

Alcuni esempi forniti da Cutts sono widget links; anchor links all’interno di articoli inseriti in ‘article banks’ oppure quelli nati se avete assoldato una agenzia che ha utilizzato link a pagamento senza che voi lo sapeste.

Riassumendo, Google sottolinea sempre l’importanza di avere link di qualità che puntino verso il vostro  blog.

Biografia dell'Autore

Aldo Mencaraglia è nato a Genova ed è cresciuto in provincia di Cuneo. A 19 anni è partito per studiare in Inghilterra e non è più tornato. Ha lavorato in Gran Bretagna, Cina e Taiwan e dal 2002 vive a Melbourne, Australia. Nel 2008, per condividere la sua esperienza con quanti sognano di cambiare vita, ha aperto italiansinfuga.com. Nel 2011 ha aperto Italiansinfugadigitale.com per condividere tutto ciò che ha imparato su come creare un blog.

Scrivi un commento




Se vuoi mostrare una tua immagine di fianco ai commenti, crea un Gravatar.