I media e il blogging

  • Sharebar

Come ottimizzare i rapporti con gli esponenti dei media per un beneficio reciproco?

Al recente Problogger Training Event, ho avuto il piacere di assistere ad una discussione su come ottimizzare i rapporti con i media per massimizzare i benefici di traffico e notorietà del proprio blog.

La discussione ha coinvolto Nikki Parkinson e Sarah Wilson, entrambe blogger (oggi) ma giornaliste (ieri). Sia Nikki che Sarah contano esperienza decennale all’interno dei ‘vecchi’ media ed una esperienza ovviamente più recente, ovviamente, come blogger.

Sono quindi entrambe in grado di condivivere i ‘segreti’ di come si possa instaurare un rapporto di reciproco vantaggio con giornalisti ed editori.

Voi volete il vostro blog menzionato in un quotidiano di tiratura nazionale per incrementare il vostro traffico mentre il giornale vuole un ‘qualcosa’ da raccontare.

Innanzitutto bisogna essere al corrente che i quotidiani e settimanali di tutto il mondo stanno facendo fatica a causa dei cambiamenti tecnologici che stanno spingendo, sempre di più ed inesorabilmente, i lettori verso la lettura di notizie su tablet, smartphones e computer a scapito della carta stampata.

Questo vuol dire che il numero di persone cha lavorano all’interno delle redazioni sta diminuendo sempre di più.

Si tratta quindi di ‘aiutarli’ a produrre contenuti.

Il modo migliore è quello di presentare la vostra ‘storia’ bella e fatta. Pensate ad un problema e pensate a comeil vsotro blog o voi potete risolvere quel problema. Dopodichè scrivete un articolo da sottoporre al vostro contatto all’interno della redazione.

Ovviamente tutti vogliono essere citati dal Corriere della Sera o da Repubblica, però il consiglio è di non disdegnare le testate con distribuzione regionale. Spesso la storia nasce a livello locale e poi viene amplificata a livello nazionale. L’essere citati da una testata con tiratura minore può risultare più semplice, magari offre meno benefici di traffico nel breve termine ma può offrire vantaggi  non indifferenti a lungo termine.

Un altro consiglio è quello di contattare la persona più ‘junior’, giovane, con meno esperienza, all’interno della redazione.

Tutti devono contribuire con contenuti e chi sta appena iniziando avrà meno contatti e meno esperienza nel presentarsi con idee e materiale alle riunioni dove vengono decise le notizie da pubblicare.

Avrete quindi più probabilità che la vostra storia riceva attenzione.

Come trovare queste persone?

Sulla sezione della redazione sito del giornale o della testata; attraverso Linkedin; leggendo articoli. Insomma tutto ciò che vi aiuti a capire chi opera all’interno di una redazione.

Biografia dell'Autore

Aldo Mencaraglia è nato a Genova ed è cresciuto in provincia di Cuneo. A 19 anni è partito per studiare in Inghilterra e non è più tornato. Ha lavorato in Gran Bretagna, Cina e Taiwan e dal 2002 vive a Melbourne, Australia. Nel 2008, per condividere la sua esperienza con quanti sognano di cambiare vita, ha aperto italiansinfuga.com. Nel 2011 ha aperto Italiansinfugadigitale.com per condividere tutto ciò che ha imparato su come creare un blog.

Scrivi un commento




Se vuoi mostrare una tua immagine di fianco ai commenti, crea un Gravatar.